Rodano, i nonni della RSA tornano bambini


RODANO, I NONNI DELLA RSA TORNANO BAMBINI GRAZIE AI TRENINI ELETTRICI E AL CORO DEGLI ALPINI DI GESSATE

L’occasione di poter tornare bambini giocando per ore con rumorosi trenini elettrici; lo sguardo ammirato su accurate riproduzioni in scala del Duomo, di antichi velieri e persino di una ghiacciaia degli anni Cinquanta riempita con le provviste dell’epoca; l’emozione di ascoltare dal vivo il coro degli alpini di Gessate: sono stati questi i principali ingredienti del pomeriggio di grande serenità e allegria trascorso dagli ospiti della RSA di Rodano, gestita dal gruppo Sereni Orizzonti.

L’evento, realizzato grazie alla collaborazione con le associazioni “Amici di Rodano” e “Un’ondata di modellismo”, ha visto la partecipazione del neo Sindaco di Rodano Roberta Maietti. Un ricco buffet in giardino, con vin brulè e stuzzichini, ha infine consentito ai parenti degli ospiti e alle maestranze del territorio di familiarizzare con la direttrice Cristina Viola, con la psicologa Miriam Zini e con tutto il personale della struttura che, estendendosi su un’area di 4mila metri quadrati in Via De Gasperi, dispone di 90 posti letti per anziani non autosufficienti.

Vittorio Pezzuto – Responsabile Relazioni Esterne “Sereni Orizzonti”

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: