L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INFORMA: LE REGOLE DI COMPORTAMENTO STABILITE DAL DECRETO CORONAVIRUS DELL’8 MARZO


Il Presidente del Consiglio Conte ha firmato il nuovo decreto che prevede misure più stringenti per contrastare il contagio da Coronavirus. Il decreto è già in vigore e, salvo modifiche, resterà attivo fino al prossimo 3 aprile.
In fondo a questo comunicato potete leggere la versione completa del decreto, che vi invitiamo a leggere. Per quanto riguarda la Regione Lombardia, ecco le indicazioni più importanti, da seguire con scrupolo:

EVITATE OGNI SPOSTAMENTO in entrata e in uscita dalla Lombardia e al suo interno; tranne se avete comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità non rimandabili o motivi di salute (per esempio visite mediche prenotate e che non è possibile spostare. NON recatevi al pronto soccorso se avete la febbre, telefonate al vostro medico di famiglia).
È CONSENTITO IL RIENTRO AL PROPRIO DOMICILIO.

• Rimanete a casa per se avete la febbre sopra i 37.5 °C o sintomi da infezione respiratoria. Chiamate il vostro medico di famiglia;
• Non andate a sciare: gli impianti sciistici sono chiusi;
• Ristoranti e bar sono aperti dalle ore 6.00 alle ore 18.00; se li frequentate avete l’obbligo di rispettare la distanza tra le persone di un metro; i gestori hanno l’obbligo di farla rispettare.
In caso di violazioni l’attività commerciale verrà chiusa dall’autorità;
• Nelle giornate festive e prefestive le medie e grandi strutture di vendita e gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali sono chiusi.
Restano aperte le farmacie, le parafarmacie e le rivendite di generi alimentari. Nel resto della settimana i negozi restano aperti ma rimane l’obbligo di mantenere la distanza interpersonale di un metro.

RIMANGONO SOSPESI:
• I servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado;
• Le cerimonie civili e religiose, comprese quelle funebri;
• Gli eventi sportivi; sono però possibili gli allenamenti e gli eventi di atleti professionisti e di categoria assoluta ma con prescrizioni precise; i responsabili dei centri verifichino la propria posizione consultando il decreto allegato
• Le attività di palestre, piscine, centri sportivi, centri benessere e termali;
• Le manifestazioni organizzate e anche gli eventi in luogo pubblico o privato.
Rimangono CHIUSI i musei e gli altri luoghi di cultura, compresa la biblioteca di Rodano

AIUTIAMOCI:
• Diffondiamo questo comunicato usando i nostri canali social;
• Consigliamo alle persone over 65 di restare in casa;
• Seguiamo le informazioni ufficiali che vengono diffuse in queste ore
• Condividiamole con precisione a chi non ha accesso al web.

Seguiamo le regole senza cercare di raggirarle!
Ognuno di noi sia responsabile perché è l’unico modo per ridurre i contagi.
Evitiamo di affollare i luoghi, pubblici o privati e usciamo di casa solo se davvero necessario.
INSIEME ce la faremo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: