Un anno difficile


TrafficoIl 20 giugno 2013 la Società Brebemi ha emesso un comunicato stampa con il quale annunciava l’inizio dei lavori sulla Strada Provinciale Rivoltana per il giorno successivo. Sono lavori importanti che non potranno non creare disagio alla mobilità di persone e merci. L’assessore alle Infrastrutture e trasporti Giovanni De Nicola (lo stesso che ha promesso un attraversamento ciclo-pedonale sulla Rivoltana durante l’assemblea pubblica del 7 maggio 2013 all’Ottagono di Millepini) dice che “Ci siamo trovati a gestire una situazione di emergenza…”. Curioso che in questo paese si lavori sempre in emergenza. Dei lavori Brebemi lo si sa ormai da qualche anno ma adesso, che sorpresa, siamo in emergenza! La Provincia di Milano ha anche pubblicato una piccola guida per viaggiatori infelici che, indicando tutte le alternative alla viabilità odierna dovrebbe permettere a chi si sposta soprattutto per studio o lavoro di raggiungere felicemente la meta. Curioso il fatto che alle merci non verrà posto nessun limite all’orario di transito, neanche nelle fasce più critiche. Che dire. Evidentemente hanno pensato che le merci e l’economia sono più importanti delle persone. E’ vero che in periodi di crisi economica bisogna rimuovere ogni ostacolo alla circolazione delle merci ma alla vita delle persone non ci pensa mai nessuno? Insomma, per raggiungere scuola e lavoro ci aspettiamo un anno di calvario.

Curioso anche che il Comune di Rodano metta a disposizione sul suo sito un documento con i suggerimenti per sopravvivere, tra i quali (udite, udite!) il recarsi in bicicletta alla stazione di Pioltello per prendere il passante ferroviario. Vi ricordate la recente assemblea sulla BreBeMi? Ora si accorgono che andare in bicicletta (volando) fino alla stazione è cosa buona e giusta.

Una signora ci ha chiesto: “Oggi io mi sveglio alle 6 per arrivare in ufficio alle 8.30. A che ora mi devo svegliare quando inizieranno i lavori della Brebemi per essere in ufficio alla stessa ora, alle 4?” In genere l’ottimismo non ci manca ma la vediamo dura. Tanti auguri.

La Redazione © RIPRODUZIONE RISERVATA

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: