Dichiarato lo stato di emergenza per l’area ex Sisas


La Presidenza del Consiglio dei Ministri, in data 16 Aprile 2010, ha dichiarato “fino al 30 aprile 2011, lo stato di emergenza per lo svolgimento delle attività di bonifica delle discariche A e B del sito di interesse nazionale ex area SISAS nei comuni di Pioltello e Rodano”.

Fra le motivazioni che giustificano lo stato di emergenza, nel decreto del Presidente del Consiglio, si legge:

  1. “presso il sito ex area SISAS  sono  state  rinvenute  ingenti  quantità  di rifiuti, anche pericolosi, attualmente stoccati presso le  discariche A e B, la cui particolare tipologia rende  necessaria  l’adozione  di iniziative  di  carattere  straordinario   ed   urgente   finalizzate all’immediato reperimento di impianti idonei al relativo smaltimento”
  2. “stante l’incapacità di reperire  idonei  impianti per  lo  smaltimento  dei  predetti  rifiuti,  l’operatore  economico incaricato della bonifica non e’ in grado di assicurare  il  rispetto del crono programma e, conseguentemente, di corrispondere, nei  tempi utili, alla procedura di infrazione comunitaria”
  3. “e’ divenuto oltremodo urgente, anche allo scopo  di salvaguardare la salute pubblica  e  l’ambiente,  attuare  interventi immediati sulle discariche A e  B  presenti  nel  sito  di  interesse nazionale ex area SISAS”
  4. il presidente della regione Lombardia, con nota del 12 aprile 2010, ha richiesto la dichiarazione di stato di  emergenza

Ci chiediamo su quali basi e per quale motivo il vicesindaco Ernesto Marazzi ha sentito il bisogno di dichiarare sull’ultimo Informarodano che le operazioni di pulizia delle discariche A e B procedevano regolarmente.

Ci chiediamo se l’Amministrazione Comunale (e in particolare il vice sindaco Ernesto Marazzi) fosse all’oscuro della preoccupazioni della Regione Lombardia, formalizzate con la richiesta citata del 12 aprile, preoccupazioni che sicuramente non sono nate in pochi giorni, per essere sfociate in una richiesta così grave.

Se ne era all’oscuro, ci chiediamo quale controllo eserciti l’Amministrazione Comunale su attività così importanti per la salute dei cittadini, il cui avvio è stato ampiamente sbandierate prima e dopo la campagna elettorale.

Ci chiediamo che credibilità possa avare una Giunta che non è al corrente oppure mente su fatti gravissimi e opere che sono al centro delle preoccupazioni di tutti i cittadini.

Progetto Rodano

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 16 aprile 2010

Dichiarazione dello stato di emergenza per lo svolgimento delle attivita’ di bonifica delle discariche A e B del sito di interesse nazionale ex area SISAS nei comuni di Pioltello e Rodano in provincia di Milano. (10A05066) (GU n. 96 del 26-4-2010 )


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: